Caratteristiche del manto che aiutano nella discriminazione delle specie di ungulati da cuccioli

Il daino è quello più problematico (come al solito) perché il mantello presenta caratteristiche intermedie fra le altre due specie di cervidi. La riga nera dorsale, con le due file di macchie bianche è quasi sempre presente, non ci sono “baffetti” ma spesso una chiazza più scura sopra al naso. Le altre macchie della pomellatura non sono simmetriche come nel capriolo, ma neppure disordinate come nel cervo. Si vedono sempre piuttosto bene (ovviamente se è in piedi) il bianco del sottopancia, le bande di colore laterali e le caratteristiche peculiari dello specchio anale.
Piccolo daino acciambellato nell’erba.
Please follow and like us:

2 risposte a “Caratteristiche del manto che aiutano nella discriminazione delle specie di ungulati da cuccioli”

  1. Long time reader, first time commenter — so, thought I’d drop a comment..
    — and at the same time ask for a favor.

    Your wordpress site is very simplistic – hope you don’t mind me asking what theme you’re using?
    (and don’t mind if I steal it? :P)

    I just launched my small businesses site –also built in wordpress like
    yours– but the theme slows (!) the site down quite
    a bit.

    In case you have a minute, you can find it by searching for “royal cbd” on Google (would
    appreciate any feedback)

    Keep up the good work– and take care of yourself during the coronavirus scare!

    ~Justin

    1. Uso il theme di default (Twenty Seventeen) che mi ha installato Aruba all’attivazione del sito, non sono molto esperta di WordPress e non ho molto tempo per studiare e diventare capace.
      Buona giornata
      Franca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *